Home / Tecnologia / KESHE Aggiornamento 7/01/2014

KESHE Aggiornamento 7/01/2014

Il problema Fukushima

keshe-reactor-1

Ci viene chiesto di come voi come la gente comune e gli scienziati possono aiutare con l’agenda 2014 della Fondazione Keshe per il suo primo mese di quest’anno con Fukushima, e quello che ci accingiamo a fare per cambiare la situazione.

In questo caso, stiamo semplicemente cercando di portare avanti l’ethos del trattato di pace mondiale della Fondazione Keshe, allora tutte le opere che ognuno di noi porterà al punto di servire l’umanità in questo momento di bisogno.

Abbiamo fatto di Fukushima il nostro lavoro principale, non solo per far vedere che stiamo facendo qualcosa, ma perché se non si interviene adesso per aiutare, in seguito l’umanità intera vivrà in totale disperazione molto presto.

La situazione di questo incidente può significare che è la fine del mondo e di questa civiltà degli uomini come lo conosciamo su questo pianeta, ovviamente per coloro che capiscono la gravità di quanto è successo.

I dinosauri sono stati spazzati via, attraverso una piccolo avvenimento dallo spazio, l’umanità passerà attraverso un cambiamento dello stesso ordine di grandezza di questo disastro e la ricaduta di Fukushima e quello che è in corso con la sua cattiva gestione.

Spiegherò in dettaglio nell’intervista programmata per questa settimana.

Non solo la maggior parte delle persone non ha capito la gravità della situazione, anche i governi, che capito cosa sta per accadere stanno camminando con la testa tra le mani, che cosa hanno intenzione di fare con le conseguenze umane di questo disastro.

A causa di materiali contaminati rilasciati massicciamente, in passato e in futuro; questi sono migliaia di tonnellate di materiali radioattivi e di acqua contaminata, la razza umana e la sua società arriverà quest’anno o il prossimo ad un crocevia in cui dovrà prendere decisioni di, chi e quanti milioni di nostri simili dobbiamo aiutare, e in secondo luogo dove potremmo sistemare così tanti milioni di persone provenienti da Giappone, Cina e Nord America.

I rifugi anti crisi creati durante la Seconda Guerra Mondiale e di tutte le guerre da allora saranno come un granello di polvere con ciò che avverrà con lo spostamento degli esseri umani da queste aree nei prossimi anni, se la situazione non verrà risolta rapidamente.

Il mio messaggio ai leader mondiali delle principali potenze economiche è semplice, avete usato il mondo per la vostra avidità per creare ricchezza per le vostre imprese attraverso guerre in diversi paesi, con la creazione di diverse false crisi negli ultimi dieci anni, e ora lo tsunami del disastro di Fukushima sta diventando preponderante ed è necessario che cambiate i modi di utilizzare gli strumenti di guerre come strumenti di pace per garantire la vostra posizione come leader mondiali.

Con questo disastro, non solo non ci sarà nulla e nessun posto dove nascondersi tra poco, ma anche la vita di voi e come leader mondiali della vostra prole è nella stessa condizione disastrosa come quella del resto della popolazione mondiale.

Sfido i leader mondiali ad un incontro a Tokyo questo mese. Di solito organizzano incontri urgenti per la loro crisi di interessi finanziari in tutti i luoghi del disastro in tutto il mondo, e ora Fukushima è la più grande crisi finanziaria, che ha bisogno di tempo e attenzione.

Se i leader mondiali pensano che Fukushima è al sicuro allora lasciate che tutti noi ci incontriamo a Tokyo nel prossimo mese, con tutte le nostre famiglie.

(…)

L’umanità oggi si trova ad affrontare grandi crisi e non ha strumenti per risolverle. Con l’evoluzione potrebbero essere necessari milioni di anni per risolvere questo pasticcio.

Offriamo il nostro pieno sostegno al popolo e al governo del Giappone, e apriamo tutte le nostre risorse, che abbiamo scientificamente in nostro possesso perché loro utilizzino queste nuove tecnologie in questo momento per aiutarli con la situazione attuale di Fukushima.

La conoscenza della creazione alla Fondazione Keshe è oltre la comprensione dell’uomo al presente, ma quando ci sarà bisogno, la rilasceremo per limitare la sofferenza dell’uomo.

Con l’ordine del giorno che abbiamo fissato per il 2014, vediamo che l’uomo userà questa occasione di questo disastro per imparare, per comprendere che c’è altro nella vita oltre alla lotta e che la razza umana si può unire per salvare una nazione e poi attraverso il suo successo imparare come salvare la propria razza senza necessità di strumenti di guerra.

Se il nostro piano d’azione non sarà seguito, allora vedremo, che il nostro programma spaziale diventerà la barca che Noè costruì, e la stessa storia si ripeterà, ma nello spazio e non su questo pianeta, e non per i leader mondiali, ma per gli uomini comuni, i quali possono portare la pace con loro come loro hanno imparato da tutte le guerre su questo pianeta che non c’è più spazio nello spazio per una vita di avidità.

Questo non è uno scherzo, ma la realtà di ciò che ci aspetta se noi collettivamente come persone, scienziati e governi non ci diamo da fare nell’unire le nostre risorse, indipendentemente dalla nostra nazionalità e razza, per fermare i danni causati da questo incidente.

Il nostro consiglio ai governi, che sono occupati a costruire fabbriche per creare gli ultimi strumenti per uccidere, sotto la copertura della difesa e, mentre i loro leader fanno viaggi speciali per vendere armi. A questi leader chiediamo di iniziare a pianificare per cambiare l’uso di queste fabbriche per la produzione di case e rifugi e strutture per spostare milioni di persone nell’eventualità di dover evacuare oltre 250 milioni di persone dalla penisola coreana, Giappone, Cina e Nord America .

Abbiamo chiesto ai leader mondiali di firmare per il trattato di pace nel mondo, ma, come le fabbriche di automobili sono state modificate per produrre armi per combattere nella Seconda Guerra Mondiale e altre guerre, ora l’umanità sarà costretta a cambiare l’uso della produzione di fabbriche che costruiranno strumenti e sistemi per aiutare con il disastro di Fukushima.

Potreste pensare che questo non succederà, ma i governi stanno già progettando per il massiccio movimento di centinaia di migliaia di persone e si sente parlare tutti i giorni nei telegiornali, ma non si capisce il motivo dietro alcune di queste attività questi e annunci, che sono sempre in onda uno dopo l’altro nel Nord e Asia orientale.

Con la nostra tecnologia, siamo in grado di costruire un ponte provvisorio per assistere, ma l’aiuto totale ha bisogno del lavoro di tutti i governi di tutto il mondo.

Questo incidente sarà in grado di unificare l’uomo come uno, ma purtroppo, sarà troppo tardi per cambiare il corso della situazione con l’impianto di Fukushima e la nazione del Giappone.

Lo stesso che abbiamo bisogno di creare una nuova nazione per ospitare alcune tribù dopo l’ultima guerra, ora dobbiamo progettare per costruire un nuovo stato del Giappone al di fuori dell’Asia orientale.

La situazione è troppo grave per essere spiegata, e gli ufficiali in Giappone e Stati Uniti e Cina sono pienamente consapevoli di ciò che deve essere fatto.

Abbiamo bisogno di portare il programma spaziale in avanti perché sia in grado di aiutare con l’evacuazione finale di una nazione in modo rapido, abbiamo bisogno di fabbriche militari per essere in grado di costruire sistemi necessari per una tale eventualità e questo di per sé pone fine alla i sistemi macchina per fare guerra che l’uomo è stato uso.

Ho chiamato questo cambiamento dell’uso delle fabbriche e il business più redditizio per queste nazioni nel mio recente discorso e ho paragonato al dividendo di Fukushima, come abbiamo avuto dividendi della pace con il collasso del blocco orientale nel fine degli anni Ottanta.

Ora qualcuno vorrebbe capire, perché abbiamo preso un tale approccio al 2014 e di cui i nostri piani d’azione come tutto accadrà nella sequenza come abbiamo detto e abbiamo settato il nostro programma che i nostri sistemi siano pronti per il loro utilizzo come il tempo è necessaria per ogni azione.

Fonte: http://forum.keshefoundation.org/forum/keshe-official/30510-2014-the-year-of-the-change-for-the-humanity/page2 

e: ascensionwithearth

attraverso: http://ununiverso.altervista.org/blog/aggiornamento-di-keshe-7012014/

About redazione

Scroll To Top